utenti online

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

in chat
il dono 1
gruppo AMA post aborto 0
gruppo AMA mammesingle 0
aiutaci!

sostieni il progetto de IL DONO con una donazione!

offerta:   EUR

sostieni il centro di accoglienza

Fino a febbraio del 2014 l'associazione IL DONO ha gestito in Roma il centro di accoglienza.  Era un posto accogliente in cui è stato permesso a due mamme alla volta (tale era la capacità della struttura), di essere ospitate durante il periodo della gravidanza e nel puerperio , fino a poco più di un anno di vita del bambino, sentendosi accolte e protette.
Il centro di accoglienza, come da nostro progetto, ruotava intorno a un centro di ascolto, cui si sono rivolte, molte donne e coppie tanto per il sostegno in gravidanza che il counselling post ivg. L'incontro delle mamme ospiti con tutti gli utenti che non avevano bisogno di ospitalità notturna, è sempre stato motivo di crescita da ambo le parti.

 

il Centro era situato a Roma in zona facilmente accessibile con i mezzi pubblici, collegata con tutti i maggiori punti di interesse e servizi, vicina alla scuola ed all'ospedale.

nel centro di accoglienza abbiamo offerto, secondo il nostro statuto:

1 - Sostegno alla gravidanza

 

  • L’obiettivo principale è quello di assicurare alle ragazze madri che stanno portando avanti una gravidanza nonostante siano prive di mezzi, la possibilità di un reinserimento nella società. Questo obiettivo ci sembra il pi ù importante in quanto ha una duplice valenza: la prima e più immediata è quella di garantire serenità e accoglienza a quelle donne che nonostante le difficoltà hanno scelto di mettere al mondo il loro bambino e la seconda, indiretta, quella di potere essere un punto di riferimento, una speranza in più per quelle donne che per problemi di natura economica o familiare pensano all’aborto come soluzione della loro condizione.
  • Offrire alle madri oltre al sostegno nei loro compiti genitoriali anche un indirizzo competente nella ricerca di un lavoro, di una nuova abitazione che permetta loro la realizzazione di una totale indipendenza
  • Creare uno spazio di crescita anche come genitore partendo dalle più elementari nozioni di gestione di un neonato.
  • Favorire il ricongiungimento con le famiglie di origine e/o i padri dei bambini qualora sussistano il desiderio e le condizioni per ricomporre il nucleo familiare.
  • Permettere attraverso un servizio di baby-sitting il normale svolgimento delle attività studentesche e lavorative della donna.

2 - Sostegno alle conseguenze psicologiche dell’aborto volontario

 

  • L’obiettivo è offrire un servizio di counselling psicologico, umano e spirituale alle donne che abbiano affrontato una IVG e stiano soffrendo per le sequele da essa derivate o che comunque si trovino a non poter condividere questa dolorosa esperienza nella famiglia o nel loro ambito sociale per pregiudizi o per qualunque forma di incomprensione ed abbandono.

al centro di accoglienza era aperto l'accesso:

  • Donne entro il 4 mese di gravidanza.
  • L’accesso avviene attraverso la segnalazione da parte dei servizi sociali competenti e previo colloquio con i responsabili del Centro.
  • All’ingresso nella struttura si svolgerà il Colloquio Preliminare per proporre e discutere i motivi e gli obiettivi della permanenza nella Casa di Accoglienza.
  • Tra i criteri che orienteranno la scelta ci dovrà essere anche la salvaguardia delle altre utenti già ospiti della Casa, laddove il nuovo ingresso dovesse risultare potenzialmente dannoso per la collettività.

prendiamo sovvenzioni pubbliche per la nostra attività?
NO. tutto quanto è basato sulla buona volontà nostra e vostra, sulle donazioni e le offerte liberali. non riceviamo contributi statali ne' comunali ne' regionali.

 

come puoi aiutarci:
L'associazione NON POSSIEDE CASE ed i locali che ha sono presi in affitto da privati. 
Il costo mensile dell'affitto per il nostro Centro di Accoglienza alla Maternità e al Postaborto , si aggirava intorno a 1200 euro. Una volta cresciuto l'affitto, si è rivelato impossibile proseguire a mantenere la struttura.

Attualmente l'associazione è alla ricerca di una nuova struttura, possibilmente in comodato d'uso gratuito, per riprendere l'attività che ha dovuto essere interrotta. 

 

 

Dal 2006 al 2014 grazie al contributo di tanti amici e sostenitori l'associazione IL DONO ha potuto offrire aiuto durante la gravidanza e dopo il parto o in percorsi post aborto ad oltre 5000 persone e più di 500 bambini sono nati grazie ai nostri progetti di sostegno.

 

Siamo certi che come fin ora non è mancato niente, il vostro amore e il vostro supporto ci permetteranno di fare sempre meglio!
Aiutaci a crescere ancora per poter realizzare questo bellissimo progetto che ha portato tanto frutto.

Fai una donazione tramite

bonifico bancario intestato a:

IL DONO onlus

Credito Artigiano - agenzia RM14
c/c 809
ABI: 3512 CAB: 3214
IBAN: IT 47 H 03512 03214 000000000809

 

bollettino postale:

c/c/p n. 73452781

intestato a : ASSOCIAZIONE IL DONO

 

OPPURE PUOI EFFETTUARE UNA DONAZIONE ONLINE CLICCANDO QUI!!

 

 

 

 

l'associazione IL DONO è una ONLUS: ogni somma versata, pertanto, a suo favore, mediante carta di credito o mediante bonifico bancario, a titolo di liberalità   consente al donatore la detrazione d'imposta ai sensi dell'art. 13 bis, lettera i-bis (se privato) e la deduzione ai sensi dell'art. 65, comma 2, lettera c-sexies (se impresa) come previsto dal Testo Unico II.DD 917/86 modificato dal D.Lgs 460/97.