utenti online

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online

in chat
il dono 0
gruppo AMA post aborto 0
gruppo AMA mammesingle 0
aiutaci!

sostieni il progetto de IL DONO con una donazione!

offerta:   EUR

come funziona la pillola del giorno dopo?

Ha 2 meccanismi d’azione, in base al momento del ciclo in cui viene assunta. 
Meccanismo principale è l’alterazione della parete interna dell’utero (endometrio), che diventa così incapace di ospitare un eventuale embrione. 
Si tratta quindi di un aborto di tipo chimico, in uno stadio molto precoce.
Meccanismo secondario è il blocco dell’ovulazione, ma solo se l’assunzione del farmaco è avvenuta nei giorni precedenti l’ovulazione.

La versione originale, denominata anche metodo Yuzpe, sempre meno in uso, implicava alte dosi di estrogeni e di progestinico in due dosi a 12 ore di intervallo. Questo metodo è considerato meno efficace e in genere meno tollerato del farmaco contenente solamente il progestativo.

Il metodo più recente prevede una dose di 1,5 milligrammi di un progestinico, il levonorgestrel. Il nome commerciale con cui viene distribuito in Italia è NorLevo®. Questo metodo è conosciuto per essere più efficace (più del 32% se assunto in tempo), più sicuro e meglio tollerato del metodo Yupze, è disponibile negli Stati Uniti e in Canada con il nome di plan B, in Gran Bretagna e in altri paesi con il nome di Levonelle
Le alte dosi di ormone assunte sono l'equivalente di un dosaggio 20/30 volte superiore a quello contenuto nella pillola anticoncezionale (750mg). La pillola del giorno dopo ha un effetto inibitore dell'ovulazione qualora questa non sia già avvenuta; intercettore dell'ovulo fecondato qualora ci si trovi ad ovulazione avvenuta ne impedisce la prosecuzione; antinidatorio in quanto agisce sull'endometrio e l'ovulo fecondato non riesce ad impiantarsi nell'endometrio sostanzialmente modificato dal farmaco e viene espulso, provocando un microaborto. Qualora invece sia già in atto una fase di impianto in utero generalmente non influisce sulla prosecuzione della gravidanza.

Ha numerose contrindicazioni; per le donne che hanno già fattori di rischio elevati per gravidanza extrauterina (= leggi può causare gravidanza extrauterina) ed in generale essendo a smaltimento epatico lento (= leggi: pesa sul fegato!) .