utenti online

Abbiamo 102 visitatori e un utente online

in chat
il dono 1
gruppo AMA post aborto 0
gruppo AMA mammesingle 0
aiutaci!

sostieni il progetto de IL DONO con una donazione!

offerta:   EUR

come funziona Ellaone (pillola dei cinque giorni dopo)

La pillola dei 5 giorni dopo ellaone (ulipristal acetato - UPA)< somministrato in singola dose esplica la propria azione attraverso un meccanismo complesso, che possiamo sinteticamente riassumere:

  • Se somministrato prima dell’ovulazione, l’UPA è in grado di bloccare lo sviluppo del follicolo ovarico dominante o prevenire la rottura del follicolo e, quindi, la liberazione della cellula uovo (meccanismo contraccettivo di ellaOne, detto anche meccanismo antiovulatorio).
  • Ma, se la somministrazione di UPA avviene in fase luteale precoce, cioè ad ovulazione già avvenuta, induce assottigliamento e ritardo della maturazione endometriale (mucosa dell’utero) e provoca l’alterazione dei marcatori di impianto embrionale progesterone-dipendenti. Tali modificazioni sono in grado di inibire l’impianto del concepito riducendo la recettività uterina (meccanismo abortivo, detto anche meccanismo anti-nidatorio).
L’azione antinidatoria di UPA è analoga a quella del mifepristone [RU 486], molecola ampiamente studiata e usata non solo come abortivo ad annidamento già completato, ma anche come intercettivo postcoitale. L’adozione di una molecola con meccanismo d’azione analogo a quello del mifepristone, ma non registrata come farmaco abortivo, bensì come “contraccettivo d’emergenza”, è ritenuta maggiormente accettabile per la pubblica opinione; tuttavia, in ambito scientifico (come dimostra ampia letteratura) il possibile meccanismo anti-nidatorio (abortivo) di UPA è attualmente incontestato.