utenti online

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

in chat
il dono 1
gruppo AMA post aborto 0
gruppo AMA mammesingle 0
aiutaci!

sostieni il progetto de IL DONO con una donazione!

offerta:   EUR

cos'è un aborto spontaneo

Per aborto spontaneo si intende l'interruzione involontaria (senza ausilio quindi di mezzi farmacologici o chirurgici) della gravidanza prima che il feto possa vivere fuori dell'utero; il limite tecnico di questo momento è posto oggi intorno alla 20^ settimana gestazionale; momento oltre il quale in centri ad elevata specializzazione neonatale il feto può avere una ragionevole speranza di sopravvivenza.
Si parla di aborto ripetuto quando si verifica un secondo evento negativo e di aborto abituale quando gli aborti spontanei sono almeno tre.

Forse pochi sanno che nella nostra specie il periodo di vita nel quale rischiamo maggiormente di morire è quello che va dal concepimento alla nascita. E' nelle prime 12 settimane gestazionali che Il tasso di mortalità è particolarmente elevato: proprio in questo periodo avviene infatti circa l'80% degli aborti ed il 30% delle gravidanze si interrompe probabilmente già prima della 6 settimana gestazionale. Anche un embrione apparentemente sano e del quale è stata documentata la vitalità (regolare attività cardiaca) ha una probabilità di morire pari al 5-10% finchè non sarà superata la fatidica 12^ settimana.

Sulla base di questi dati e del rischio globale di morte in utero prima della nascita potremmo vedere i nostri neonati come autentici "sopravvissuti" e festeggiarli per lo scampato pericolo.

 

Dott. FILIBERTO DI PROSPERO Medico Chirurgo Specialista in Ginecologia ed Ostetricia, Endocrinologia. Responsabile Unità Funzionale Semplice di Endocrinologia Ginecologica presso il Dipartimento Materno Infantile di Civitanova Marche (MC)